IUK AL COMICON!!!


Cari teschietti e cuoricini di carne,
io e il mio schifoso mostro da passeggio ci siamo concessi una bighellonata in quel di Napoli giusto per la fine (oh! The end!) del mese di Aprile (che si sa, è tutto un morire), in occasione del Comicon. Riccamente allestito nelle massicce sale di Castel Sant'Elmo, il Comicon ha ospitato la mostra collettiva di quegli sgangherati della banda IUK di XL, tra cui la sottoscritta e Mostro (che si sono ben premurati di appendere per aria che sennò... ma proseguiamo). E' stata un'occasione per rivedere vecchie facce usurate dal tempo come quella di George l'uomo morte (è appena uscito il libro delle sue avventure, Grenuord) della tenera Francesca Ghermandi o le facce putrificate dei comunque Cinque e comunque Allegri Ragazzi Morti in compagnia del loro babbo El Tofo. Mostro non ha mancato di fare le feste e si è sbocconcellato un po' di mortuzzo di qui e di là. Eh cari, con me ci viene bene solo il brodo... e la Bestia ha fame, ormai lo sapete tutti, SEMPRE. Ma tra i vari fenomeni da baraccone che il circo gestito dall'impresario Valtorta ha portato nella città partenopea c'erano anche gli stomale oh stomale dei vecchiastri di Maicol e Mirco, i lazy boyz di Ratigher e la sua vita a 3000 (se l'Apocalisse ti piace in tal data non ti preoccupare caro Francesco, io aspetto, aspetto...), quell'accidente di Zamuro di VelenofigliodiSquaz, quel Macacao del Diavù che ha trascorso giorni e notti ad arrampicarsi con Maicol sui soffitti della mostra per allestire tutto e il papero Popy creato dallo sgorbionatissimo AlePop, le delicate digressioni amorosopoeticheciccinecarine di Alessandro Baronciani (che prima o poi mi filetterò con un po' di pepe verde) e dulcis in fundo quel faccione tosto e bastardo di Bogie del sempreccentrico Massimo Giacon (che nel dopo festival si è scatenato in una ammaliante performance di "Donna di Plastica" dei Gaznevada). Siete stati così carini che ho lasciato la falce nella custodia e mi sono goduto il vostro affetto mentre Mostro annusava tutti felice alla ricerca della tenerezza di qualche bambino (li adora, specie impanati).
Per cui grazie ancora e godetevi le lussuriose immagini, i video del making of degli Art Toyz che i nostri creatori hanno customizzato per il pubblico in favore di Supporto Legale e il report della mostra. A presto e... in alto le ossa, ciccini!
Il vostro Morto adorato.

4 commenti:

fran- ha detto...

Come si fa a non voler bene a due così?
Lo voglio anch'io un mostro da compagnia;-)
Francesco

Alberto Corradi ha detto...

Ah ah Francesco, ciao, quando vuoi te ne disegno uno, ma attento, mangiano un putiferio!!!
Bacibau, Alberto vampiro stanco.

Anonimo ha detto...

troppo bello. meraviglia.
vorticerosa.

ambra ha detto...

oggi eri in uno stand del comicon a fare disegni.. mi dispiace ma ho ceduto alla tentazione e te ne ho chiesto uno!
dovreste chiedere almeno delle luci che non ricordino quelle di una batteria di galline..che caldo
complimenti :*